Non è possibile esser così presto padrono dell’anima vostra e averla in un subito in vostro potere. Contentatevi dunque di acquistare a poco a poco un piccolo vantaggio sulla vostra passione dominante; perché, se bisogna sopportare gli altri, in primo luogo bisogna sopportar se stesso, ed aver pazienza di ve­dersi imperfetto. Dio mio! Vorremmo godere la quiete in­terna, senza passare prima per le contraddizioni e i contrasti ordinari? Ogni mattina preparate l’anima vostra alla tranquillità, e lungo il giorno abbiate molta cura di ricondurvela.

San Francesco di Sales, Lett.spirt.

Il 17 settembre, due giorni dopo l’arrivo di San Francesco di Sales e del suo compagno nello Chablais, i Ministri eretici si trovarono già in preda ad una profonda irritazione contro di essi, vedendoli ristabilire la religione cattolica sulle rovine del calvinismo: nel loro furore cominciarono a mettere tutto in opera per screditarli; a Tonone e a Ginevra erano presentati al po­polo come perturbatori dell’ordine pubblico, seduttori, ipocriti, falsi profeti, maghi, gente, insomma, con la quale nessuna per­sona dabbene poteva aver rapporti, senza disonorarsi, ecc., e tutte queste calunnie arrivarono fino al Signor di Boisy, che ne fu profondamente costernato!…

error