Siate paziente non solo quanto al forte e princi­pale delle afflizioni che vi sopravverranno, ma ancora quanto agli accessori ed accidenti che da esse dipen­deranno. Bisogna, per esempio, aver pazienza, non solo di esser malata, ma della malattia che piace a Dio, nel luogo dov’Egli vuole e con gl’incomodi che Egli vuole; e così in tutte le altre tribolazioni.

S. Francesco di Sales, Filotea, Parte 3, Cap. 3.

 

Il 7 maggio 1617 S. Francesco di Sales ricevette, con in­comparabile devozione e grandissimo affetto, il diploma di affilia­zione all’Ordine dei Barnabiti, detti Chierici regolari di San Paolo. Nel 1613 li aveva chiamati da Milano e stabiliti in Annecy, e nutriva verso di essi un affetto più che paterno, come loro dimostrò in molte circostanze. Ne ricevette però fedele contraccambio, specialmente per lo zelo e la premura con cui quei Reli­giosi si occuparono delle prime procedure per la sua Canonizza­zione, quando, per rispondere al desiderio della venerabile Fondatrice della Visitazione, nel 1634 e 1635, due di essi intra­presero anche due volte, espressamente, il viaggio di Roma.

error