Il puro amor di Dio è quella perla preziosa che i mercanti del Cielo vanno cercando, ma che non può essere acquistata, senza rinunziare a tutto il resto. Se volete, potete possederla, a patto però che lasciate ed abbandoniate con l’affetto tutte le cose della terra ed anche voi stessa, poichè il vero amor di Dio non può sopportare compagni; non vuole rivali, vuole es­ser solo nei nostri cuori, per regnarvi sovranamente; di modo che quando cessa di regnarvi, cessa in certa modo di esservi.

San Francesco di Sales, Serm. famil.


Il 9 dicembre 1617, mentre S. Francesco di Sales predicava l’Avvento a Grenoble, ebbe notizia della prodigiosa guarigione della degnissima Madre di Chantal, che trovavasi allora grave­mente malata. Se ne rallegrò molto nel Signore e, finito il ser­mone, si portò a piedi alla chiesa dei Francescani riformati, per celebrarvi la santa Messa: lo fece con tali sentimenti di pietà, che quei buoni religiosi lo credettero rapito in estasi. Lo stesso giorno scrisse come segue alla santa convalescente: “Ho pen­sato, mia cara figlia, che non potevo far meglio ricevere il mio ringraziamento al Medico celeste, che vi ha guarita, se non per le mani della sua Signora Madre, Maria concepita senza peccato, nostra cara Sovrana e Patrona… Perciò, subito dopo la mia povera predicuccia, son venuto a nascondermi nella chiesa dei Riformati, per celebrarvi la santa Messa, durante la quale la nostra Santa Signora si è degnata, per grazia sua, guardarmi così benignamente, che spero ritornarvi altre volte a supplicarla, come sovrana medicina, di conservarmi a lungo la carissima Madre, di cui Essa, senza dubbio, mi ha ottenuto la guarigione”.

error